Prevenzione pediculosi

Ai genitori, ai docenti, agli alunni dell’Istituto
Al D.S.G.A.
Al personale Ata
Sedi 

 A seguito di sospetti casi di pediculosi e al fine di arginare e contenere il diffondersi di veri e propri focolai epidemici con conseguente disagio per tutta la comunità scolastica, si invitano i genitori ad attenersi alle indicazioni di carattere igienico – sanitario così come previsti dalla Circolare Ministeriale n. 4 del 13/10/1998 e ad attivarsi ad uno screening periodico e frequente del cuoio capelluto dei propri figli, oltre che alla scrupolosa applicazione del trattamento previsto per la ectoparassitosi:

La Circolare ministeriale n. 4 del 13 marzo 1998 afferma che:

-Nel caso di accertata pediculosi, se si esegue scrupolosamente la terapia, il bambino potrà tornare scuola il mattino dopo il primo trattamento con il certificato del medico curante;

-In caso di sospetta pediculosi – per visione diretta delle uova o dei pidocchi o per frequente grattamento della testa – gli insegnanti daranno tempestiva comunicazione alla famiglia e l’alunno potrà rientrare a scuola con autocertificazione dei genitori che è stato effettuato il trattamento ed eventualmente sono state asportate le lendini oppure che il trattamento non è stato necessario per l’assenza di parassiti e/o di lendini;

-Nel caso si siano verificati casi sospetti nella classe, gli insegnanti, oltre alla procedura sopra descritta, inviteranno gli altri genitori ad una particolare attenzione al fenomeno;

-In caso di frequenti recidive, legate soprattutto alla scarsa sensibilità al problema da parte di alcuni genitori, è necessario che, per poter frequentare la comunità, i casi accertati e quelli sospetti esibiscano certificazione medica di non contagiosità e, nel caso questo non avvenga, gli alunni dovranno essere allontanati fino alla presentazione della documentazione necessaria;

-Qualora si verifichino situazioni di particolare gravità, la certificazione di non contagiosità potrà essere richiesta da parte del Direttore Didattico per intere classi;

-La struttura sanitaria del distretto potrà essere disponibile ad effettuare incontri di educazione sanitaria sia con le famiglie che con il personale scolastico.

Si invita, pertanto, il personale docente a dare tempestiva informazione alle famiglie, con nota scritta sul diario.                                                                                                             

   Il Dirigente Scolastico 
dott.ssa Centamore Giuseppa

Permanent link to this article: https://www.icsvittorini.edu.it/archives/23127

Lascia un commento

Your email address will not be published.